Documenti: 48, Mostrati: 1 - 20

Tutte le biblioteche e collezioni

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A IV 6
Carta · 198 ff. · 31.5 x 22 cm · Basilea · secondo-terzo quarto del XV sec.
Manoscritto miscellaneo a contenuto teologico

Il manoscritto, in parte datato, proviene dal convento agostiniano di San Leonardo e contiene principalmente testi patristici e liturgici. Per un certo periodo il volume fu utilizzato come modello nella tipografia dello stampatore basileese Michael Furter, che nel 1496 curò l'edizione della Expositio super cantica canticorum - tramandata sotto la paternità di Gregorio Magno e ora attribuita a Robertus de Tumbalena - insieme alle correzioni apportate al manoscritto. Una copia dell’edizione può essere stata restituita al convento insieme al manoscritto; in ogni caso, si è conservata una copia a stampa con la rispettiva nota di possesso. (flr)

Online dal: 14.06.2018

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A V 26
Carta · 180 + 1 ff. · 29.5 x 22 cm · seconda metà del XV sec.
Manoscritto miscellaneo a contenuto teologico

La prima parte del codice, proveniente dalla certosa di Basilea, contiene un trattato sulle multe adeguate per vari reati contro i comandamenti e i sacramenti. Una seconda parte è costituita da una raccolta di inni in latino che, oltre ad una traduzione tedesca interlineare, sono forniti anche di una traduzione tedesca libera come testo continuo, in parte abbinata ad una breve interpretazione. Seguono testi sulla Messa e alcuni Opuscula di Gregorio Nazianzeno, una lettera di Johannes Heynlin de Lapide sulle qualità di un buon sacerdote e un breve testo di Heinrich Arnoldi su una predica su Maria. (mue)

Online dal: 14.06.2018

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A V 54e
Carta · 3 ff. · 21.5 x 15 cm · prima metà del XV sec.
Frammento con preghiere

Il fascicolo, costituito unicamente da tre pagine, contiene delle preghiere e un testo sulle sette gioie della Vergine. (mue)

Online dal: 14.06.2018

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A IX 14
Carta · 221 ff. · 20.5 x 14-14.5 cm · XV sec.
Manoscritto composito a contenuto teologico-storico

Il volume, proveniente dalla certosa di Basilea, contiene testi scritti a mano e a stampa su questioni di storia dell’ordine, vita spirituale e interpretazioni teologiche, come per esempio il commento all’Ecclesiaste di Dionigi Certosino (1402-1471). Le parti manoscritte sono di varie mani, tra cui quella del certosino di Basilea Johannes Gipsmüller (1439-1484). (flr)

Online dal: 14.06.2018

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A IX 38
Carta · 190 ff. · 14-14.5 x 10 cm · seconda metà del XV sec.
Libro di preghiere in tedesco

Il piccolo libro di devozione proviene dalla biblioteca dei conversi della certosa di Basilea. È stato scritto da dieci mani diverse e contiene, oltre a numerose preghiere, la legenda di Ugo di Lincoln, un trattato sulla passione e un «Cisiojanus» (una poesia per ricordarsi le feste e le festività della Chiesa, così chiamato dall’incipit della versione latina). (flr)

Online dal: 14.06.2018

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, AN IV 11
Pergamena · 83 ff. · 23 x 16.5 cm · XI sec.
Sallustio

Il manoscritto della certosa di Basilea è composto principalmente dalle due opere più note dello storico romano Sallustio, De coniuratione Catilinae e De bello Iugurthino. Contiene inoltre vari testi brevi e frammenti di ben nota (Isidoro, Publilio Siro, Ps.-Serviolo) o di sconosciuta paternità (regole sillabiche, puzzle aritmetici) e il disegno di un labirinto. Contiene numerose glosse interlineari e marginali di varie mani. (mue)

Online dal: 14.06.2018

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, AN IV 19
Carta · 181 ff. · 28.5 x 20-21 cm · probabilmente regione della Loira · seconda metà del XV sec.
Guillaume de Deguileville: Les Pèlerinages

Il manoscritto contiene due racconti tratti da Les Pèlerinages di Guillaume de Deguileville (1295-1360) in francese medio. Si tratta di un'opera religioso-allegorica sul topos letterario dell'Homo viator, l'uomo che intraprende un viaggio (spirituale). L'origine del primo proprietario, rubricatore e forse anche scriba del manoscritto, Petrus Guioti, suggerisce un'origine nella regione della Loira. L'opera, prima di proprietà del collezionista e pittore d'arte Peter Vischer-Passavant (1779-1851), è giunta nella biblioteca di Basilea nel 1823. (flr)

Online dal: 14.06.2018

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, B I 14
Pergamena · 146 ff. · 36-36.5 x 26.5-27 cm · sec. XV / 1470
Taio Caesaraugustanus; Gregorius Magnus

La vecchia etichetta con la segnatura in rosso, e le tracce della presenza di una catena mostrano che il volume si trovava forse insieme ai manoscritti del capitolo cattedrale di Basilea. Anche la trascrizione della seconda parte datata rientra nel mandato del vescovo bibliofilo Johannes von Venningen (anni 1458-1478). Il volume contiene le sentenze di Taio (morto 682) e le prediche sui vangeli di Gregorio Magno ed è decorato con piccole figure grottesche, manine e lettere con aste allungate. (flr)

Online dal: 14.06.2018

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, B IV 8
Pergamena · 170 ff. · 33 x 24-24.5 cm · XIV sec.
Frater Mauritius OFM: Distinctiones

Il volume, proveniente dal convento domenicano di Basilea contiene la seconda parte (Macula a Zona) delle Distinctiones sacrae scripturae di Maurizio Ibernico, un elenco alfabetico di termini biblici con i loro diversi significati e interpretazioni. Inoltre, frammenti di due vite di Domenico – quella di Costantino di Orvieto e quella di Teodorico di Apolda – sono inseriti nella coperta anteriore o come foglio di guardia. (mue)

Online dal: 14.06.2018

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, B VI 16
Pergamena · 57 ff. · 24-24.5 x 17-17.5 cm · metà XIV sec.
Maestro Eckhart: Declarationes auctoritatum nonnullarum sacrae scripturae

Il codice contiene estratti di quasi tutti i testi latini conosciuti del domenicano Maestro Eckhart (ca. 1260 - ca. 1328), che sono disponibili in non più di una dozzina di manoscritti. Anche se il copista, che probabilmente apparteneva all’ambiente del convento domenicano di Colonia, sembra aver compilato gli estratti «meccanicamente e senza comprensione» (Koch), questi sono di grande qualità per quanto concerne il testo. Nel 1386 il parroco vestfaliano Gottschalk Kamenschede acquistò il manoscritto e lo donò in seguito alla certosa di Basilea. (flr)

Online dal: 14.06.2018

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, B XI 11
Pergamena · 159 ff. · 12 x 8.5 cm · XV secolo
Libro di meditazione e preghiera in tedesco

Il manoscritto, di piccolo formato e modestamente decorato, proviene dalla certosa di Basilea, probabilmente dalla biblioteca dei conversi. È stato scritto da varie mani del XV sec. secolo e contiene i salmi penitenziali, meditazioni, testi liturgici, un trattato spirituale, preghiere e poesie mariane; dalle tracce d’uso che presenta sembra essere stato utilizzato intensamente. (flr)

Online dal: 14.06.2018

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, B XI 20
Pergamena · 103 ff. · 10 x 7 cm · certosa di Basilea · ultimo quarto del sec. XV.
Henricus Arnoldi, Meditationes tres de sanctis virginibus

Il manoscritto della certosa di Basilea, di formato minore, contiene preghiere ai e sui santi e martiri Margherita d'Antiochia, Barbara di Nicomedia e Caterina d'Alessandria. Le Meditationes sono state redatte dal certosino Henricus Arnoldi di Basilea; il manoscritto in piccolo formato è stato vergato dal confratello Johannes Gipsmüller. (mue)

Online dal: 14.06.2018

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, C I 6
Pergamena · 100 ff. · 45.5 x 28 cm · Italia · seconda metà del XIV sec.
Guilelmus de Cugno: Lectura super codicem

Il manoscritto, scritto da diverse mani del nord Italia, trasmette la Lectura super codicem del giurista Guilelmus de Cugno o Cuneo, che tenne conferenze a Tolosa nel 1316-1317. L'originale deve essere stato diviso in fascicoli, quanto meno nel manoscritto ci sono nelle annotazioni simili a quelli del sistema della pecia. Nel 1383 il volume era in possesso di un ebreo convertitosi a Treviri ed entrò successivamente nella biblioteca della Certosa di Basilea. (flr)

Online dal: 14.06.2018

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, F IV 8
Carta · 268 ff. · 28.5 x 20.5 cm · Schongau · terzo quarto del XV sec.
Vocabularius Ex quo latino-germanicus

Probabilmente scritto a Schongau e successivamente acquisito dalla certosa di Basilea, questo volume fa parte dell'ampia tradizione manoscritta e stampata del cosiddetto Vocabularius Ex quo. Il dizionario in ordine alfabetico era inteso come uno strumento per gli utilizzatori con scarsa conoscenza del latino e godette di enorme popolarità nei paesi di lingua tedesca fino alla fine del XVI secolo. (mue)

Online dal: 14.06.2018

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, F VI 74
Carta · 169 ff. · 21.5 x 15.5 cm · 1474
Manoscritto composito

Il manoscritto, terminato nel 1474 da Heinricus de Bacharach, contiene principalmente una copia del Vocabularius Ex quo latino-tedesco, un’opera molto diffusa e amata fino alla fine del XVI secolo. Vi figura inoltre un calendario, una tavola astrologica ed alcuni brevi testi di altre mani. Il testo principale è stato decorato dallo stesso scrittore con iniziali e disegni inesperti, ma a volte estremamente fantasiosi. Il codice cartaceo è giunto alla UB con il fondo della certosa di Basilea. (mue)

Online dal: 14.06.2018

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, N I 5:G
Pergamena · 12 ff. · 47 x 33.5-34 cm · probabilmente Basilea · intorno al 1460
Frammenti da un graduale

Dodici fogli sopravvissuto da un graduale di grande formato, realizzato intorno al 1460 nella regione dell'Alto Reno (presumibilmente a Basilea), con canti per la messa adattati alle esigenze dell'anno liturgico. La decorazione delle iniziali e le miniature (ad es. la nascita di Cristo, l’ingresso a Gerusalemme o la rappresentazione della risurrezione) si riferiscono al rispettivo giorno festivo, mentre nell’iniziale per l’Ecce advenit dominator dominus nella iniziale è falsamente raffigurata la presentazione di Cristo al tempio. La decorazione del libro permette di situare il graduale nella tarda cerchia del cosiddetto «Vullenhoe-Gruppe». (flr)

Online dal: 14.06.2018

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, N I 6:50
Pergamena · 1 f. · 29.5 x 9/9.5 cm · area linguistica alemannica orientale · intorno al 1300
Marner; Corrado di Würzburg; Der Kanzler: Sangspruchdichtung (frammento)

Le quattro strisce di pergamena sono state staccate da un vocabolario manoscritto della certosa di Basilea. Erano stati utilizzati in un volume come brachette. Quando vengono affiancate, le strisce costituiscono una parte di un rotolo con i Sangsprüche in tedesco. Per quanto riguarda i testi, si tratta di nove versi di Marner, tre di Corrado di Würzburg e otto del Kanzler. I testi furono scritti intorno al 1300 nell’area linguistica alemannica orientale e probabilmente maculati poco dopo, poiché il volume che li conteneva può essere datato intorno al 1400. (stu)

Online dal: 14.06.2018

Preview Page
Bern, Burgerbibliothek, Cod. 231
Pergamena · 8 ff. · 31 x 22 cm · Francia · fine del XIII / inizio del XIV sec.
Frammento di un canzoniere

Frammento di un manoscritto di trovieri francese della fine del XIII o inizio del XIV secolo, che probabilmente faceva parte dello stesso codice con il Parigi, BN français 765. Contiene 20 canzoni, di cui 14 di Thibaut de Champagne; tutte sono testimoniate in una tradizione parallela. 14 brani presentano una notazione quadrata. (mit/hop)

Online dal: 14.06.2018

Preview Page
Bern, Burgerbibliothek, Cod. 722.1
Pergamena · 6 ff. · 21 x 13.5 cm · Baviera o Austria · seconda metà del XII / prima metà del XIII sec.
Glossario di piante, Summarium Heinrici (frammento)

Resti di un manoscritto del Summarium Heinrici e di un annesso glossario di piante con glosse interlineari in tedesco. Staccato prima del 1875 da Hermann Hagen da tre rilegature della Stadtbibliothek di Berna. Altre parti si trovano nella Zentralbibliothek di Zurigo e nella Universitäts- und Landesbibliothek di Bonn. (mit/san)

Online dal: 14.06.2018

Preview Page
Bern, Burgerbibliothek, Cod. 722.2
Pergamena · 1 f. · 28 x 18 cm · Gemania? · XI secolo
Solinus, Gaius Julius: Collectanea rerum memorabilium (frammento)

Foglio proveniente da un manoscritto della Collectanea rerum memorabilium di Gaio Giulio Solino che contiene la parte contenente la Descriptio Indiae. Staccato prima del 1875 da Hermann Hagen da un volume della Stadbibliothek di Berna. (mit/san)

Online dal: 14.06.2018

Documenti: 48, Mostrati: 1 - 20